Farzaneh Joorabchi

(Iran) Nata a Teheran, dove ha studiato musica con i maggiori maestri della musica persiana. Suona il setar, liuto persiano a quattro corde, e altri strumenti a percussione tradizionali. La sua musica, sia strumentale che vocale, mescola sonorità della tradizione persiana (Radif) e di altre aree etniche (Kurdistan e Khorassan) e i testi prendono spunto dalla letteratura mistica persiana. Interessata alle contaminazioni musicali con altre culture, ha formato il gruppo Khiyal (musica indiana e musica persiana) e il gruppo Nakisa (fusione di musica classica e tecnica persiana). Ha collaborato con noi nei concerti multiculturali alla Basilica di San Marco.