Miriam Makeba

(Sudafrica, 1932-2008) Mama Afrika. Grande interprete della musica sudafricana e simbolo della lotta contro l’apartheid. Il suo successo inizia negli anni ’50 e ben presto si estende oltre i confini del continente africano. È stata la prima artista a far conoscere al mondo la musica sudafricana nella moltitudine di etnie di cui è composta. Non ha esitato a utilizzare successo commerciale e popolarità per denunciare la discriminazione razziale, collaborando con artisti come Hugh Masekela, Harry Belafonte e Paul Simon. Nel 1963, la sua testimonianza al comitato contro l’apartheid delle Nazioni Unite provocò la reazione del governo sudafricano che bandì i suoi dischi e la condannò all’esilio. Solo nel 1990 Nelson Mandela riuscirà a convincerla a tornare in patria. Miriam Makeba è morta in Italia nella notte fra il 9 e il 10 novembre 2008 per un attacco cardiaco a Castel Volturno dove, qualche ora prima, nonostante forti dolori al petto, si era esibita in un concerto contro la camorra.
Abbiamo avuto l’onore di ospitare Miriam Makeba nella tournée dell’estate 1995 in cui abbiamo eseguito, per la prima volta in Italia, la Missa Luba.